METODO BONORI

PERCHÉ È EFFICACE?

“È un trattamento che va ad agire sul sistema energetico, stimolando meridiani e punti di agopuntura della medicina tradizionale cinese e sul tessuto connettivo (miofasciale) del corpo.
Il tessuto connettivo è il tessuto di sostegno interposto tra le cellule, attraverso il quale avviene la comunicazione tra le  stesse e l’ambiente esterno.  È il substrato di tutti i sistemi biologici. I prodotti di “scarto” dovuti a una cattiva alimentazione precipitano proprio a livello connettivale “inquinandolo “, inoltre numerose citochine pro-infiammatorie prodotte da eccessivi stress psicofisici, lo rendono più fibrotico riducendo così la sua funzione di sostegno comunicazione e immunitaria. È qui che si sviluppa l’infiammazione ed è qui che originano molte malattie.
Uno stato di salute ottimale si basa molto sull’integrità anatomica e funzionale di questa matrice connettivale, con il Metodo Bonori si stimola una profonda “pulizia” e rimodellamento di questo prezioso tessuto ottenendo quindi benefici significativi e sistemici.

Servizi:
  • TRATTAMENTI INNOVATIVI PER PARKINSON, SCLEROSI MULTIPLA E FIBROMIALGIA
  • MIGLIORAMENTO PRESTAZIONI SPORTIVE.
    Un corpo perfetto dal punto di vista biomeccanico si muove con meno resistenza e più facilità per questo le prestazioni sportive non possono che migliorare!!
    Tutto questo è possibile grazie ad una speciale tecnica introdotta dallo stesso Dott. Bonori che migliora la mobilità articolare del bacino in modo significativo, e agisce sul riequilibrio posturale.
    Il METODO BONORI riesce ad ottenere questi miglioramenti perché interviene non solo sui muscoli rigidi e ipoestensibili, grazie all’utilizzo anche delle onde d’urto, ma anche su strutture ancor più rigide come la capsula articolare e i legamenti, grazie ad uno stretching capsulare con utilizzo di cinture.
  • TRATTAMENTO PER ARTROSI ALL’ANCA
    TERAPIA MANUALE E STRETCHING CAPSULARE PER LA MOBILITÀ DELL’ARTICOLAZIONE
    Attraverso tecniche di terapia manuale, osteopatia e soprattutto ad una speciale tecnica di stretching capsulare inventata da lui stesso, è intervenuto in maniera significativa sulla mobilità dell’articolazione, in modo da ottenere notevoli risultati già dalla prima seduta, limitando al minimo i conflitti femoro-acetabolari, arrestandone o riducendone così il processo degenerativo dell’articolazione.
  • TRATTAMENTO PER ARTROSI AL GINOCCHIO
    L’artrosi al ginocchio è una degenerazione progressiva dell’articolazione fino ad arrivare ad un’usura della cartilagine e dei menischi deformandola. Spesso questa degenerazione è dovuta a cause biomeccaniche che sovente non riguardano solo il ginocchio ma anche le articolazioni vicine come l’anca e il piede.
    Il Metodo Bonori interviene sulle cause biomeccaniche per migliorare la mobilità delle articolazioni con tecniche osteopatiche e di terapia manuale e con una speciale tecnica inventata dal Dottor Bonori per correggere il valgismo o varismo del ginocchio.
    Il trattamento si completa con l’ausilio di terapie fisiche come il laser alta potenza, la tecar, l’interx le quali agiscono sull’infiammazione, sul dolore e la biostimolazione della cartilagine.
    Il Metodo Bonori si rivolge ai pazienti ribadendo che, come per tutte le patologie cronico degenerative, l’artrosi si può curare solo se si effettuano dei cicli di trattamento ogni 3 , 6 o 9 mesi a seconda della gravità della patologia.
  • CONDROPATIA FEMORO-ROTULEA
    Il dolore è legato all’infiammazione della cartilagine sia della rotula come della gronda femorale (condropatia). Tale infiammazione è legata al cattivo scorrimento rotuleo durante la flesso-estensione del ginocchio. In particolare la rotula si lateralizza e sale verso l’alto, cioè scorre più sul margine esterno del ginocchio, aumentando l’attrito con il femore.
    Il Metodo Bonori migliora la biomeccanica delle articolazioni con le tecniche osteopatiche, tecniche di terapia manuale e le speciali tecniche inventate dal Dottor Bonori per il ginocchio e l’anca e per quanto riguarda le ipoestensibilità muscolari. Le terapie sono effettuate mediante trattamenti innovativi che utilizzano la tecnologia dell’onda d’urto radiale a bassa intensità.
  • DISFUNZIONE ERETTILE
    La disfunzione erettile è tra i più comuni problemi sessuali maschili, oltre ad avere un impatto negativo sulla relazione di coppia ha una ripercussione anche sulla qualità di vita e sul livello di autostima del soggetto interessato e quindi sulla sua  salute in generale. Molti studi scientifici hanno ormai dimostrato  che le onde d’urto a bassa energia migliorano il microcircolo vascolare e nel caso dei pazienti con disfunzione erettile, può apportare a loro notevoli benefici.
    Le onde d’urto vengono effettuate su tutto il corpo, lungo i meridiani e sui punti della medicina tradizionale cinese, su punti neurolinfatici, neurovascolari e triggers points. Oltre ad avere un effetto sul sistema bio-energetico della persona, le onde d’urto hanno un effetto sul sistema miofasciale  migliorandone la sua elasticità.
    Con il Metodo Bonori si ha quindi un approccio olistico e i benefici che si possono avere sono in genere avvertiti anche dopo poche sedute.
    Il trattamento viene effettuato una volta a settimana per 2 mesi, il che permette in genere di ottenere  risultati  soddisfacenti per la persona. Successivamente si consiglia di eseguire un trattamento di mantenimento mediante una seduta terapeutica ogni 20 o 30 giorni ricordando sempre che il Metodo Bonori apporta notevoli benefici a tutto il corpo.
  • CELLULITE E LINFEDEMA
    Il Metodo Bonori cellulite nasce dall’esperienza ventennale e utilizza in una solo seduta le onde d’urto prima e poi la tecarterapia per un massaggio connettivale. Viene trattato in primis l’addome stimolando punti neurolinfatici e neurovascolari, portando di riflesso un beneficio sulla circolazione dei liquidi negli arti inferiori. In particolare viene ridotto il grasso viscerale attraverso le terapie fisiche e il massaggio. Il grasso viscerale è oggetto di numeroso studi scientifici i quali portano alla conclusione di come possa essere una delle possibili causa di un ‘infiammazione sistemica che origina numerose malattie degenerative (come la cellulite), neurodegenerative e dismetaboliche . Questo straordinario Metodo stimola l’intero corpo a un riequilibrio neurovegetativo, metabolico ed ormonale.
    La conseguenza è un miglioramento collettivo della circolazione dei liquidi, con un incremento significativo della microcircolazione e uno straordinario effetto drenante. In poco tempo i benefici non sono evidenti solo nel trattamento della cellulite, della linfedema e della stasi venosa,  ma si manifestano a livello generale anche sulla salute e sull’energia della persona.