Riabilitazione del pavimento pelvico

riabilitazione-apparato-pelvico

Al giorno d’oggi problematiche come l’incontinenza urinaria, il prolasso genitale, la dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali) e il vaginismo vengono sempre più spesso affrontate con strategie non invasive e conservative in grado di evitare, o comunque integrare, le tradizionali pratiche chirurgiche. Presso la Domus Medica esperti eseguono percorsi di riabilitazione dei muscoli del pavimento pelvico, mediante l’esecuzione degli esercizi di Kegel e l’elettrostimolazione. Nel primo caso si tratta di alcuni semplici esercizi di contrazione e rilassamento dei muscoli del pavimento pelvico, in grado di favorire la presa di coscienza e il rafforzamento di tutto il sistema di sostegno degli organi pelvici. L’elettrostimolazione è invece indicata nei casi in cui i muscoli perineali non riescono ad essere contratti in modo adeguato. Si tratta di una tecnica passiva fondata sull’utilizzo di appositi elettrodi e relativi impulsi elettrici che a loro volta vanno a stimolare i muscoli del pavimento pelvico.

Tali esercizi sono consigliati nel caso di:

  • prolasso rettale, uterino o vescicale
  • post menopausa
  • post chirurgico (emorroidi, isterectomia, prostatectomia)
  • stipsi o incontinenza fecale e/o urinaria
  • sessualità dolorosa
  • post parto
  • dopo un cesareo o altri interventi ginecologici

I vantaggi di queste tecniche riabilitative sono molteplici, in primis sono indolori, prive di effetti collaterali, ripetibili e di provata efficacia. Contattate il nostro centro per un colloquio informativo ed una visita specialistica per effettuare una diagnosi precisa e pianificare un percorso riabilitativo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento